In questa pagina trovi un elenco di video girati con il drone su luoghi e strutture abbandonate nella provincia di Cuneo. Una delle mete più affascinanti per gli urbex è il collegio salesiano abbandonato di Peveragno, una struttura risalente agli anni 60 e in disuso dal 1981.

Non da meno sono le fortezze della seconda guerra mondiale, appartenenti alle opere del Vallo Alpino Occidentale, sparse per le valli cuneesi. Opere di rilevanza sono gli sbarramenti di Moiola e Villaggio Primavera, in Valle Stura.







Santuario di Santa Lucia

Percorrendo la Valle Ellero, provincia di Cuneo, tra Roccaforte e Villanova Mondovì si scopre, arroccato sulla sinistra orografica della valle, il Santuario di Santa Lucia.

Leggi tutto

Moiola: inverno

Un volo a Moiola, in bassa Valle Stura.
Il primo giorno del 2017, in una freddo secco ed intenso, una ripresa sul fiume Stura, nei pressi dello sbarramento di Moiola: una serie di fortificazioni e caserme appartenenti al Vallo Alpino Occidentale, la cui costruzione risale attorno agli anni 40.

Leggi tutto


La Fornace abbandonata di Boves

La fornace di inizio Novecento, a Boves.
L’impianto era utilizzato per la produzione di mattoni, la cui materia prima, l’argilla, veniva estratta nella collina adiacente.

Leggi tutto


I Fortini di Villaggio Primavera

Fortificazioni del Vallo Alpino Occidentale, presso Villaggio Primavera, viste dal drone.
Nel 1931 Lo Stato Maggiore del Regio Esercito, con la circolare protocollo 200, dette inizio alla costruzione del Vallo Alpino.
La circolare 200 definiva le direttive per l’organizzazione difensiva permanente in montagna, e portò all’edificazione di decine complessi fortificati.

Leggi tutto

I Erc (gli archi)

Sulla destra orografica della Valle Stura di Demonte, nei pressi di Aisone, sorgono gli archi di un vecchio acquedotto.
La presa d’acqua era nel vicino Vallone della Valletta, e veniva portata da ‘I Erc’ su un lato della collina morenica di Aisone, ‘La Mouoro’, in una canalizzazione di cui si vede ancora traccia.
Pare non siano reperibili riferimenti storici relativi alla sua costruzione negli archivi della curia, per cui l’acquedotto risulta antecedente al 1700.
Purtroppo la struttura è in un completo stato di abbandono, difficile da raggiungere in estate a causa della fitta vegetazione.

Leggi tutto


Il Castello abbandonato di Montemale

Un video con il drone di questo posto bello, abbandonato ed inquietante.
Avvolto nella vegetazione,  il Castello di Savio o di Montemale, con le  finestre nere e circondato da un inquietante silenzio, è allo stato di abbandono.

Leggi tutto

Il Collegio salesiano abbandonato

Il collegio salesiano abbandonato

Il collegio salesiano venne costruito negli Anni Sessanta e chiuso nel 1981; da allora è in stato di abbandono; la struttura è fatiscente, spesso oggetto di visita di urbex.Il collegio è un blocco di cemento in stile anni Sessanta, un ecomostro connesso al santuario di Madonna dei Boschi di Peveragno.

Leggi tutto